Intervista a Laura Basso

Milan4News

Fuorisalone & PR

Milano 2016

Intervista alla PR Milanese Laura Basso

Laura Basso: come diventare imprenditrice di se stessa

12 Aprile 2016

 

Essere autonomi, quindi bastare a se stessi, in un periodo economico precario, riuscire nel proprio intento e iniziare a contare molto nel proprio ambito. Laura Basso ha concretizzato i suoi obiettivi. Nel milanese e non solo, eccelle, sicuramente, nell’attività di ufficio stampa e relazioni pubbliche, attività queste che le hanno permesso di avere, in poco tempo, una clientela già importante.

 

1. Laura, puoi dirci di che cosa ti occupi nello specifico?

 

Seguo la comunicazione di un brand: attività di ufficio stampa, pubbliche relazioni ed eventi, per far aumentare la brand awareness e la brand image; fidelizzare il marchio alla stampa, dargli un’ampia copertura redazionale (nelle testate sia cartacee che on line) e portare così il brand ad essere più conosciuto e apprezzato sia dai media ma soprattutto dall’utente finale, che può così diventare un cliente affezionato e acquistare i prodotti del marchio.

 

 

2. Che tipi di servizi offri alla tua clientela?

 

Direttamente offro servizi di ufficio stampa - collaborazione con le maggiori testate nazionali ed internazionali attraverso l’invio costante di comunicati stampa, news e lanci prodotto, per creare interesse attorno al brand e materiale utile per le uscite redazionali - e organizzazione eventi - organizzazione di eventi mirati per i diversi brand. La creatività è fondamentale, per veicolare al meglio l’immagine del brand e la sua mission; la cura dei dettagli dev’essere costante, affinché ogni evento sia unico e indimenticabile. Offro supporto nelle fiere di settore (come Il pitti Uomo, White, Super), mi occupo dell’organizzazione e partecipazione alle fiere di settore per seguire il brand nella comunicazione, non solo verso la stampa ma anche verso la forza vendita (pianificazione pubblicitaria) e della creazione di una linea di pianificazione pubblicitaria secondo il target di riferimento del brand.

Attraverso la collaborazione con professionisti ben selezionati offro anche servizi di integrazione canali social -Aggiornamento e integrazione contenuti dei canali social dei clienti–, servizi di grafica, video e web, grafiche personalizzate (inviti, biglietti da visita, brochure...), realizzazione di video e siti web ad hoc per i brand.

 

3. Ci potresti parlare di alcuni eventi che hai organizzato di recente?

 

Proprio in questo periodo sto seguendo l’ufficio stampa di due eventi molto interessanti per il Fuori Salone del mobile; uno è SHADOWS 2016, un progetto in Via Tortona 26 che vede protagonisti il gioiello, in tutta la sua bellezza, e il design puro degli allestimenti in un gioco tra luci e ombre. E’ molto suggestivo e l’espressione perfetta di come due mondi apparentemente diversi – gioiello e design creative – possono legarsi perfettamente per un risultato davvero emozionante.

L’altro è Milano Design Market, un nuovo progetto realizzato in occasione del Fuorisalone 2016 da Blank - agenzia creativa Milanese- pensato per giovani designer, brand emergenti e startup creative. Un mix creativo tra moda, food, design ed eventi in un loft meraviglioso in Via Giulio Romano 8 a Milano.

A breve seguirò anche l’opening dello store del brand JCM JEY COLE MAN e mi occuperò come support stampa del concerto in Italia della prima cantante cinese Karen Mok.

4. Da un paesino del Veneto, ti sei trasferita a Milano, come definiresti questa metropoli?

 

Milano? Impegnativa ma fantastica.

Io adoro Milano; fin dai tempi del Liceo ripetevo alla mia famiglia: “Io qui non ci sto molto”; e infatti appena finita l’università ho deciso di trasferirmi in questa città per frequentare un master che mi ha portato a lavorare nel mondo che ora riempie la mia vita.

Milano offre tante opportunità in termini di lavoro ma anche di svago, sia personale che con gli amici.

 

 

5. Ci potresti illustrare un tuo portfolio?

 

 

Il mio portfolio attuale comprende diversi brand tra abbigliamento, accessori, cosmetica e food/catering.

Nell’abbigliamento seguo 3 linee ; JCM JEY CLE MAN , che ha sia la collezione uomo che quella della donna, VIA ROSMINI 13 con una collezione donna e NAIVE by erica Iodice, che crea sempre capi femminili. Negli accessori le borse reversibili OHMAI, gli orologi OOO-OUT OF ORDER e i gioielli della designer orafa MIKKY EGER. Per quanto riguarda la parte beauty seguo COSMETICWEAR, un’azienda francese che produce capi intimi e cosmetici per trattamenti di bellezza. A volte collaboro anche con MAMAFE’ un marchio di prodotti di banqueting e catering molto all’avanguardia.

Oltre ai clienti abituali ci sono anche collaborazioni occasionali per quanto riguarda eventi o progetti particolari.

Dal mio sito si possono vedere tutti i clienti e anche le news degli eventi che organizzo e seguo: www.laurabassopr.com

 

 

 

intervista a cura di Simone Novara

 

 

Copyright © All Rights Reserved