Sci e Montagna 2018

Milan4News

SCI e MONTAGNA 2018

MILANO CITTA' Tutte le notizie su Milano

SPORT

Segui le partite del Milan

EVENTI

Tutte gli eventi a Milano del 2018

ATTUALITA'

Tutte le notizie di Attualità

Milan4News TV - Le Alpi in Italia

loading...

La nostra pagina MILAN4TRAVEL presenta le montagne più belle d'Italia

Ogni mese le più belle località italiane:

SCI E MONTAGNE - PILA, 70 KM DI PISTE ACCESSIBILI DA AOSTA

Marzo 2018

Sciare a 20 minuti, partendo dal centro di Aosta ? Tutto vero! Pila rinomata località sciistica della Valle d’Aosta con i suoi 70 km di splendide piste, vanta una splendida vista sulla valle e in lontananza sui magnifici massicci del Monte Bianco e del Cervino. Qui tutto è possibile, qui tutto è vicino, qui tutto è alla portata di tutti. Solo qui trovate le comodità e i servizi della città, la quiete e il fascino della montagna. E per il tempo libero, fatevi travolgere dal gioioso fermento di Aosta, vera capitale delle Alpi. Bellissima d’estate con le sue innumerevoli passeggiate in quota, splendida d’inverno con km di piste tra le più belle di tutta la regione. Abbiamo provato per voi il comprensorio e ne siamo rimasti piacevolmente colpiti, dalla sua vasta offerte di piste e dagli impianti sempre efficienti e funzionali. Senza parlare poi dei rifugi, dove si possono gustare ottime specialista valdostane, a prezzi del tutto accessibili.

 

Analizzando il comprensorio, dicevamo potete scordare l’auto, parcheggiarla (gratuitamente) a valle e salire con l’ovovia che vi porta dai 500 mt di Aosta citta fino alla quota superiore ai 1800 metri. Proprio l’altezza fa di questa area sciistica una delle più nevose delle Alpi con neve sempre fresca ed abbondante fin dai primi mesi dell’invernali. Le temperature da alta montagna fanno si che gli impianti di innevamento artificiale possano entrare in azione per preparare o mantenere il fondo dei tracciati sciistici. Da gustarsi lo sci anche a primavera inoltrata, con piste perfettamente preparate e magari con una temperatura molto gradevole ad allettare le vostre giornate.

 

Tutto il comprensorio è collegato, buona parte dei rifugi ed alcune strutture alberghiere sono raggiungibili senza dove togliere gli sci, un modo comodo e veloce per gustarsi fino in fondo la giornata sugli sci. Oggi Pila offre al pubblico 26 piste (75 km circa), suddivise in facili (baby per principianti), medie (ad esempio Chamolè, di ben 2279) e difficili; queste ultime sono anche le più conosciute: Resselin, Bellevue e la splendida Tza Creuisa). Tutti i tracciati sono collegati con impianti di risalita rapidi ed ultramoderni, che possono trasportare più di 20mila persone in una sola ora. Nonostante ci sia sempre molta gente, poche sono le code di persone che si formano agli impianti. Potrete sciare per ore senza mai fare la stessa pista, ma soltanto abbandonandovi alle splendide discese innevate.

 

Pila si trova in una sorta di anfiteatro naturale, sopra Aosta città. Dalle piste potrete ammirare uno splendido panorama, unico al mondo per vastità delle vette ammirate. Potrete fermarvi a dormire su in quota oppure scendere in città dove oltre a numerose strutture ricettive (vale la pena fermarsi in una delle trattorie tipiche di via St. Anselme), potrete scoprire il bellissimo centro di Aosta con monumenti romani (Teatro romano, Porta Pretoria e molto altro) e tante altre attrazioni.

 

Quindi non vi resta che partire e salire a Pila! Noi lo abbiamo fatto… voi cosa aspettate? Per maggiori info visitate il sito del comprensorio https://pila.it/

 

Redazione

 

 

SCI E MONTAGNE - Sciare al Cimone, emozione pura sull'appennino!

Febbraio 2018

Chi l’avrebbe mai detto che cominciamo la nostra rubrica non dalle Alpi ? Effettivamente nell’immaginario comune a Milano chi va a sciare, pensa solo alle note località alpine e spesso poco (o per nulla) vengono prese in considerazione località sull’appenino. Spesso poco si sa di queste località, considerare lontane e poco attrattive per lo sciatore medio padano. Tuttavia, ci si sbaglia, lo splendore dell’appenino emiliano è unico. In questa prima puntata scopriamo il comprensorio del Cimone, un gioiello dell’appennino al confine tra Toscana e Emilia Romagna. Il comprensorio del Cimone è la più vasta e moderna località sciistica della Regione Emilia Romagna, una delle più attrezzate dell’intero Appennino. L’abbiamo testato per voi in esclusiva, girando per lungo e in largo il comprensorio, partendo per comodità dalla località Le Polle.

Il comprensorio si sviluppa sui monti Cimone (2165 metri) e Cimoncino (2000 metri), mentre a valle gli sciatori posso trovare strutture ricettive di prim’ordine nei paesi di Sestola, Fanano, Riolunato e Montecreto. Il demanio sciabile si sviluppa tra 900 e 1976 metri, offrendo circa 50 kilometri di piste, 38 km per lo sci alpino, la maggior parte delle quali sono piste rosse, adatte agli sciatori intermedi ed in evoluzione. La larghezza delle piste, la loro conformazione, l’attrezzato snowpark e la vasta possibilità di percorsi fuoripista rende la stazione una meta prediletta per gli snowboarder. Non mancano tuttavia le piste nere come la Direttissima che scende da Pian Cavallaro fino al Passo del Lupo per 1,7 chilometri o la pista “Razzo” una difficilissima pista nera in località Le Polle, che intitolata all’indimenticabile slalomista azzurro Razzoli, raggiunge anche il 65% di pendenza nella parte iniziale. Per i più piccoli e in principianti invece, è possibile muovere i primi passi sulla neve presso i moderni e attrezzati baby park Cimoncino e Cimonelandia.

Diversi sono i punti di accesso a questa località, tutti provvisti di ampi parcheggi e di strutture ricettive per sciatori e accompagnatori. Da segnalare gli impianti, nuovissimi ed efficientissimi in grado di trasportare migliaia di persone e di non creare delle fastidiose code, spesso non gradevoli per gli utenti della domenica. Possiamo confermare anche noi, che avendo sciato in giorni di pieno afflusso alla località, nessuna coda è stata registrata.

Il 70% dei tracciati è coperto da neve programmata. Infine va citata la tradizione gastronomica, dagli spuntini a base di tigelle (piccole piadine della tradizione modenese) e salumi ai piatti della tradizione a base di funghi, che fanno di questa zona la Food Valley d’Italia. Numerosi rifugi in quota offrono anche piatti più ricercati, tra cui delle gustosissime carni. Di certo l’aspetto culinario è una ragione in più per vistare questo splendido comprensorio.

A questo punto non vi resta che organizzare la vostra sciata sui monti del Cimone! Per maggiori dettagli visitate il sito web https://www.cimonesci.it/, dove trovate gli aggiornamenti, le webcam, le piste e tutte le informazioni utili per raggiungere la località emiliana. Buona sciata a tutti!

Guardate le splendide foto sulla località nella nostra sezione Fotogallery.

 

Copyright © All Rights Reserved