Speciale Elezioni 2018

Milan4News

Speciale Elezioni 2018

Speciale Elezioni 2018 su Milan4News

ATTUALITA'

Le migliori news di Attualità

loading...

MILANO CITTA' Le notizie dalla città di Milano

SPORT

Segui le partite del Milan

EVENTI

I migliori eventi del 2018

Milan4News TV - Le attrazioni di Milano

Elezioni 2018

ELEZIONI - SI VOTERA' IL 4 MARZO

Gennaio 2018

Il Consiglio dei ministri ha fissato la data delle prossime elezioni politiche nazionali il 4 marzo 2018, con successiva prima convocazione dei due rami del Parlamento il 23 marzo.

Il Cdm si è riunito nella seduta del 28 dicembre dopo la firma del decreto di scioglimento delle Camere da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che successivamente alle deliberazioni del Consiglio ha ricevuto al Quirinale il presidente del Cdm Paolo Gentiloni e il ministro dell'Interno Marco Minniti per firmare i relativi decreti di convocazione dei comizi elettorali per le elezioni del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati per il 4 marzo 2018, e di determinazione della data della prima riunione delle nuove Camere.

Mattarella ha contestualmente firmato i decreti che determinano l'assegnazione del numero dei seggi spettanti per le elezioni per la Camera e per il Senato, in applicazione del decreto legislativo 12 dicembre 2017, n. 189 ("Determinazione dei collegi elettorali della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica, in attuazione dell'articolo 3 della legge 3 novembre 2017, n. 165")..Redazione

 

POLITICA - GUIDA ALLE AMMINISTRATIVE LOMBARDE

Dicembre 2017

Elezioni regionali Lombardia 2018 : quando si vota e una guida riguardante i candidati e i sondaggi di questa importante consultazione dove il centrodestra cercherà di mantenere la governance ottenuta nel 2013.

 

Dopo il Referendum sull’Autonomia, la Lombardia sarà chiamata anche a rinnovare il proprio Consiglio così come altre cinque Regioni tra cui il Lazio. L’attuale governatore Roberto Maroni ha annunciato che correrà per un secondo mandato, ma non mancano gli sfidanti per l’ex ministro leghista.

Elezioni regionali Lombardia 2018: i candidati

 

Anche se mancano ancora diversi mesi alle elezioni regionali in Lombardia, non sono venute meno già le prime candidature in questa corsa verso il Pirellone. A gennaio 2017 infatti l’attuale governatore Roberto Maroni ha annunciato la sua intenzione di correre per un secondo mandato.

 

Nel centrodestra quindi non ci sono dubbi, con la stessa coalizione che vinse nel 2013 che dovrebbe quindi confermare compatta il suo appoggio a Maroni. Potrebbe aggiungersi poi anche l’UdC che nelle precedenti elezioni invece sposò la causa dell’ex sindaco di Milano Gabriele Albertini.

 

Tra le fila del centrosinistra chi da tempo ha ufficializzato la propria candidatura è il primo cittadino di Bergamo Giorgio Gori. Renziano di ferro, il sindaco ha già ricevuto il pieno sostegno da parte del Partito Democratico e dei movimenti centristi che gravitano in quell’area politica.

 

C’è da capire adesso cosa faranno tutti i vari partiti di centrosinistra. Campo Progressista si è già schierato con Gori così come anche Patto Civico, Verdi, Radicali, Partito Socialista e Italia dei Valori.

 

Visto che alla fine non ci saranno primarie di coalizione, gli scissionisti del Movimento Democratico e Progressista così come Sinistra Italiana sono invece molto più cauti. Il nodo sulla possibile alleanza quindi è ancora tutto da sciogliere.

 

Ha scelto il proprio candidato al Pirellone il Movimento 5 Stelle. Attraverso le consuete primarie online, dove hanno partecipato alla votazione finale 4.286 attivisti, Dario Violi è riuscito ad avere la meglio sugli altri aspiranti governatore

Redazione

 

Copyright 2017© All Rights Reserved