Home

Milan4News

Tutto quello che succede a Milano!

Milan4news è il nuovo sito trendy per rimanere informati su attualità, sport, eventi e novità nella citta più fashion del 2018

Milano, è già tempo di Natale, ecco le iniziative in città

Puntuali come ogni anno, a Milano tornano i mercatini di Natale, luoghi speciali dove immergersi nell'atmosfera festiva e acquistare oggetti unici per fare felici proprio tutti. Tra le proposte di quest'anno: artigianato nordico, cibi di presidi slow food e prodotti del commercio equo solidale. Ecco la nostra selezione di indirizzi per trovare le idee regalo più originali.

1) Mercatino di finlandesi e norvegesi espone oggetti fatti a mano e racconta il folclore nordico attraverso canti e piatti tipici (dalla zuppa di salmone al pane finlandese) (all'Ambrosianeum Fondazione Culturale, il 25 e 26 novembre)

2) Oh Bej! Oh Bej!, la tradizionale fiera organizzata in onore di Sant'Ambrogio torna con dolciumi, gastronomia e artigianato (in piazza Castello, dal 7 al 10 dicembre)

3) Banco di Garabombo propone alimenti, abiti e cosmetici naturali del commercio equo solidale e dell'economia sociale italiana. Tutti articoli etici e sostenibili (in via Pagano, fino al 7 gennaio)

4) Gae Aulenti Xmas Village porta artigianato e specialità culinarie (ma anche una pista di pattinaggio, giochi per bambini e spettacoli) sotto i grattacieli di Porta Nuova (in piazza Gae Aulenti, dall'1 dicembre al 7 gennaio)

5) Villaggio delle Meraviglie torna con giocattoli, dolciumi e una Pesca al pinguino (oltre alle giostre, le due piste di pattinaggio e la Casa di Babbo Natale, Mamma Natale e la Befana) (ai Giardini di Porta Venezia, dal 2 dicembre al 7 gennaio).

 

Vai al nostro speciale...

 

FOTOGALLERY

Il Forte di Bard in Valle d'Aosta

Sciare alla piana di Vigezzo

vai alla pagina...

 

30 cose da fare a Milano

CONCERTI

Shakira a Milano al Forum

ATTUALITA'

Amazon fa decollare Malpensa, +70% all' anno

Amazon atterra a Malpensa, consacrando la propria posizione dominante in Italia per il commercio on line e dando ulteriore lustro alla Cargo city di Lonate Pozzolo. Sui piazzali a sud-ovest delle piste di Malpensa, già oggi, transita il 55 per cento delle merci che viaggiano via cielo da e per l’Italia, ma la percentuale è destinata ad aumentare con la presenza sempre più radicata dei maggiori player mondiali nella movimentazione delle merci.

SPORT

Presentata la Milano City Marathon, edizione '18

La 18sima edizione, presentata a Palazzo Marino, cercherà ancora una volta di sorprendere partecipanti, partner e pubblico con le sue novità. Lo scorso anno la manifestazione sportiva ha visto un sensibile aumento del numero degli iscritti, fino a sfiorare i 25mila partecipanti complessivi, con un aumento del 43% sui finishers della maratona. Il percorso di Milano Marathon, completamente ridisegnato. Vai al nostro speciale.

 

POLITICA

Le notizie di Politica su Milan4News

Le grandi novità del cinema 2018

LUOGHI

Le Officine del Volo a Milano

Scopri il Meteo su Milano

 

 

 

 

 

vai alla pagina...

 

loading...

Prima Pagina

ELEZIONI - SI VOTERA' IL 5 MARZO

Dicembre 2017

Quando il presidente della Repubblica Sergio Mattarella scioglierà le Camere. E, soprattutto, quando si andrà a votare. Agli italiani, va da sé, interessa solo quest'ultima data. Anche perché negli ultimi anni non hanno visto tanti governi eletti. La road map prevederebbe lo scioglimento del parlamento il 27 dicembre e le elezioni politiche il 4 marzo.

Come spiega Gian Maria De Francesco sul Giornale in edicola oggi, Mattarella "avrebbe deciso di assecondare i desiderata della maggior parte delle forze politiche sciogliendo le Camere entro fine anno (recentemente si è ipotizzato il 27 dicembre), in tempo utile per indire le elezioni il 4 marzo". L'idea di anticipare il termine della legislatura, che dovrebbe invece concludersi a marzo, nasce dall'obiettivo di tutelare il governo. Le condizioni sono troppo difficili per tirare avanti un'esperienza che ha concluso il suo corso - fa notare il ministro per le Riforme, Anna Finocchiaro, in una intervista alla Stampa - credo sia saggio votare presto". Da qui la decisione di mettere in cantina lo ius soli. Votarlo dopo la legge di Stabilità, facendo terminare la legislatura alla sua scadenza naturale il 15 marzo, metterebbe in una situazione di estrema difficoltà istituzioni e governo. La disgregazione di Alternativa popolare e la nascita di "Liberi e uguali" hanno spinto, come fa notare anche il Corriere della Sera, la maggioranza (e soprattutto il Pd) a "muoversi con celerità e prudenza per evitare che l’esecutivo arrivi azzoppato alle elezioni".Redazione

 

CALCIO - SORTEGGI EUROPA LEAGUE, ECCO I SEDICESIMI

12.12.2017

I bergamaschi se la vedranno con un osso duro, Sarri evita Atletico e Arsenal, sorteggio favorevole per i rossoneri ed Inzaghi

A Nyon si è svolto il sorteggio dei sedicesimi di Europa League con quattro italiane in gara. Atalanta, Lazio e Milan erano teste di serie, dopo aver passato il turno come prime del proprio girone, mentre il Napoli no, in quanto "retrocessa" dalla Champions League.

le due urne — Teste di serie: MILAN, LAZIO, ATALANTA, Villarreal, Arsenal, Salisburgo, Cska Mosca, Atletico Madrid, Lipsia, Sporting Lisbona, Lokomotiv Mosca, Braga, Viktoria Plzen, Athletic Bilbao, Salisburgo, Zenit.

Non teste di serie: Nizza, Celtic, Borussia Dortmund, Spartak Mosca, Aek Atene, Ludogorets, Copenaghen, Astana, Lione, Steaua, Marsiglia, Ostersund, Real Sociedad, Stella Rossa, Partizan.

Le avversarie delle italiane — Il Napoli sfiderà il Lipsia.

L'Atalanta affronterà il Borussia Dortmund. La Lazio se la vedrà con la Steaua ed il Milan incontrerà il Ludogorets. A Lione la finale il 16 maggio.

Ecco tutti gli accoppiamenti:

Borussia Dortmund -ATALANTA

Nizza-Lokomotiv Mosca

Copenaghen-Atletico Madrid

Spartak Mosca-Athletic Bilbao

Aek Atene-Dinamo Kiev

Celtic-Zenit S. Pietroburgo

NAPOLI-Lipsia

Stella Rossa-Cska Mosca

Lione - Villarreal

Real Sociedad-Salisburgo

Partizan Belgrado-Viktoria Plzen

Steaua Bucarest-LAZIO

Ludogorets-MILAN

Astana-Sporting Lisbona

Ostersund-Arsenal

Marsiglia-Braga (Por)

 

 

Redazione

 

LIBRI - Claudio Demurtas presenta Chiaro di Venere al pubblico milanese

Dicembre 2017

La Casa delle Arti – Spazio Alda Merini di Milano invita, domenica 3 dicembre

alle ore 19,00, alla presentazione del romanzo Chiaro di Venere

(Edizioni EventualMente) di Claudio Demurtas.

L’incontro, coordinato dal poeta Gianfranco Carpine, vedrà la presenza

dell’attore e cabarettista Roberto Brivio, del comico Enrico Beruschi, del regista e poeta Alessandro Quasimodo, e del fotografo Massimo Mormile.

Saranno presenti l’autore e l’attrice Stefania Biondi, che leggerà alcuni brani

tratti dal libro. Chiaro di Venere è un romanzo dalla particolare qualità narrativa e virtuosismo stilistico. Ambientato negli anni ’60, narra la storia di Federico Nemis, uno studente di Legge dall’animo irrequieto e sognatore, alla continua ricerca di dare un senso alla vita e di realizzarsi in campo professionale e affettivo.

La sua vita è allo sbando: la voglia di studiare è scomparsa così come la sua fiducia verso le donne. Tutto cambia però quando gli viene affidata la cattedra di insegnante in uno sperduto paesino della Sardegna. Federico ama infatti stare con i ragazzi, e vede in questo lavoro anche l’opportunità di rendersi finalmente indipendente e di comprare la prima Seicento.

Con questo romanzo d’esordio narrato in modo ricco, talentuoso e talvolta ironico, Demurtas filma una condizione umana più vasta con descrizioni minuziose, personaggi che si incontrano, si perdono e si ritrovano, emozioni, digressioni ragionate su liberalismo e comunismo, religione e religiosità, che fanno riflettere sul modo in cui ognuno trova la propria strada e supera le proprie paure e incertezze.

 

C O M U N I C A T O S T A M P A

Claudio Demurtas presenta Chiaro di Venere al pubblico milanese Claudio Demurtas nasce in provincia di Sassari, ma vive tra Palermo e Carbonia, dove viene a contatto con culture portatrici di diversi valori fondamentali nella sua formazione e attività di scrittore. Trasferitosi a Cagliari, si laurea in Giurisprudenza e diviene assistente nel corso di Istituzioni di Diritto Romano. Ben presto assume la docenza

nella scuola media, dove insegna Diritto ed Economia Politica per più di 40 anni.

 

 

Redazione

 

CALCIO - CLAMOROSO ESONERATO MONTELLA, GATTUSO AL SUO POSTO

27.11.2017

Il pareggio col Torino costa carissimo a Vincenzo Montella. L'allenatore è stato esonerato in mattinata dopo lo 0-0 col Torino di ieri pomeriggio a San Siro. "Ac Milan comunica l'esonero di Vincenzo Montella dall'incarico di allenatore della prima squadra", scrive il club rossonero.

Il nuovo tecnico è Gennaro Gattuso che lascia l'incarico di allenatore della Primavera. La società rivolge a Gattuso "i più calorosi auguri di buon lavoro". Montella era in bilico da tempo a causa dei risultati deludenti di questo inizio di stagione.

Così Vincenzo Montella dopo l'esonero su Twitter. "Allenare il Milan è stato un onore, lavorare con questo gruppo ancor di più. Ringrazio i tifosi per il loro sostegno, Fassone e Mirabelli per l'opportunità e il mio staff che mi ha supportato in ogni momento. Auguro a Rino di riportare il Milan dove merita". E all'uscita da Milanello ha ribadito il pensiero: "Sono dispiaciuto, avevo la squadra che mi seguiva e stava crescendo ma il calcio è così, le sorti di un allenatore dipendono dai risultati, lo accetto e ringrazio la società".

 

Redazione

 

ECONOMIA - GUIDA ALLE PENSIONI INTEGRATIVE

20.11.2017

Ripiegati sul primo pilastro della previdenza, concentrati a discutere la quota 67, dal 2019, dell’età pensionabile, ci siamo persi per strada il resto. Colpevolmente. È innegabile che il futuro delle pensioni passi dalla coesistenza virtuosa di tre forme assicurative. Sulla prima, la più importante, alla quale è legata la sostenibilità dei conti pubblici, si litiga in questi giorni tra governo e sindacati. E non solo sul trattamento dei cosiddetti lavori usuranti. La seconda, quella della previdenza integrativa, avrebbe bisogno di una maggiore attenzione e di un rinnovato slancio. È finita in un incomprensibile cono d’ombra. La proposta di legge di bilancio per il 2018 non se ne occupa, a parte la possibilità di percepire con l’Ape volontaria, una parte del capitale della rendita integrativa (in sigla Rita). La precedente legge di bilancio, sulla falsariga di quello che sta avvenendo per i Pir, i Piani individuali di risparmio, aveva detassato i rendimenti degli investimenti dei fondi pensione a favore dell’economia reale. Come succede all’estero.La diffusione dei fondi integrativi di categoria, cioè chiusi o negoziali, ma anche per quelli aperti, proposti da banche e assicurazioni, venne incredibilmente ostacolata nel 2014 quando il governo Renzi decise di aumentare il livello di tassazione dei rendimenti dall’11,5 al 20%. In molti altri Paesi l’aliquota in fase di accumulo è zero. La misura si è riflessa sull’andamento degli iscritti che per i fondi chiusi sono (al 30 giugno 2017) 2 milioni e 666 mila e per quelli aperti un milione e 315 mila. La proposta di ripristinare condizioni più favorevoli, sotto il profilo fiscale, per la previdenza integrativa nella legge di Bilancio 2018 è stata bocciata. Avrebbe comportato un costo di circa 300 milioni di euro l’anno. Sarebbe stato però un buon investimento. In assenza di misure di rilancio dei fondi chiusi o aperti, si moltiplicano le offerte dei prodotti assicurativi come i Pip, i Piani individuali pensionistici, vecchi e nuovi, con gestioni separate degli attivi, cioè bloccati a favore degli aderenti, o più legati ai mercati finanziari. O altri prodotti del ramo terzo, polizze vita, unit linked e così via. Questa inerzia governativa lascia terreno fertile a banche, compagnie e reti che hanno però costi decisamente più alti sui quali non sempre vi è la necessaria trasparenza. L’assicurato sottovaluta piccole all’apparenza differenze percentuali che però proiettate su un arco di tempo di 30 anni possono falcidiare il capitale finale anche di un terzo. Redazione

 

MILANO CITTA' - E' GIA TEMPO DI NATALE 2017, ECCO LE INIZATIVE

18.11.2017

Puntuali come ogni anno, a Milano tornano i mercatini di Natale, luoghi speciali dove immergersi nell'atmosfera festiva e acquistare oggetti unici per fare felici proprio tutti. Tra le proposte di quest'anno: artigianato nordico, cibi di presidi slow food e prodotti del commercio equo solidale. Ecco la nostra selezione di indirizzi per trovare le idee regalo più originali.

1) Mercatino di finlandesi e norvegesi espone oggetti fatti a mano e racconta il folclore nordico attraverso canti e piatti tipici (dalla zuppa di salmone al pane finlandese) (all'Ambrosianeum Fondazione Culturale, il 25 e 26 novembre)

2) Oh Bej! Oh Bej!, la tradizionale fiera organizzata in onore di Sant'Ambrogio torna con dolciumi, gastronomia e artigianato (in piazza Castello, dal 7 al 10 dicembre)

3) Banco di Garabombo propone alimenti, abiti e cosmetici naturali del commercio equo solidale e dell'economia sociale italiana. Tutti articoli etici e sostenibili (in via Pagano, fino al 7 gennaio)

4) Gae Aulenti Xmas Village porta artigianato e specialità culinarie (ma anche una pista di pattinaggio, giochi per bambini e spettacoli) sotto i grattacieli di Porta Nuova (in piazza Gae Aulenti, dall'1 dicembre al 7 gennaio)

5) Villaggio delle Meraviglie torna con giocattoli, dolciumi e una Pesca al pinguino (oltre alle giostre, le due piste di pattinaggio e la Casa di Babbo Natale, Mamma Natale e la Befana) (ai Giardini di Porta Venezia, dal 2 dicembre al 7 gennaio).

 

MILANO CITTA' - SCIOPERO GENERALE IL PROSSIMO VENERDI 10

10.11.2017

Giornata complicata in vista per chi si muove con i mezzi pubblici. Questo a causa di uno sciopero che potrebbe creare grossi disagi ai pendolari lombardi. Lo sciopero generale dei settori subblico e privato è stato proclamato da USB Lavoro Privato. Solo due settimane fa, il 27 ottobre, l'ulima mobilitazione che ha riguardato Milano e la Lombardia. In quell'occasione ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio aveva ordinato la riduzione a 4 ore degli scioperi dei trasporti previsti per i giorni il 26 e 27 ottobre 2017 "allo scopo di evitare un pregiudizio grave ed irreparabile al diritto di libera circolazione costituzionalmente garantito".

Nella giornata di venerdì 10 novembre è previsto uno Sciopero Generale dei Settori Pubblico e Privato proclamato da USB Lavoro Privato unitamente alla Confederazione Italiana di Base Unicobas, ai Cobas-Confederazione ai Comitati di Base e ai Cobas del Lavoro Privato - al quale ha aderito anche l'organizzazione Sindacale CUB Trasporti - che interesserà sia il comparto del Trasporto Ferroviario Regionale con termine alle ore 21 (personale appartenente al Gruppo Ferrovie dello Stato e Trenord) che il Trasporto Pubblico Locale fino alle ore 24.00 (personale appartenente al gestore di rete FerrovieNord. Redazione

 

EVENTI - CONSEGNATA LA TARGA BONETTO 2017

05.11.2017

Consegnata a Milano la Targa Rodolfo Bonetto (www.targabonetto.it), un premio annuale con una particolarità: è rivolto agli studenti delle università e delle scuole di design, cioè a chi sta ancora studiando per imparare un mestiere affascinante dove la creatività e la capacità di sognare incontrano le leggi del mercato.l primo premio, una Vespa Piaggio personalizzata da Garage Italia Customs, è andato al progetto DB Shoes di Karmen Ianiro, studentessa dell’ISIA di Pescara che ha proposto una calzatura tecnologica ma anche “fashion”, in grado di monitorare le condizioni del piede diabetico Il secondo classificato è Koi, ingegnoso indumento trasformabile da gilet a sacco a pelo progettato da Iryna Kucher e Luisa Eckert dell’ISIA Roma (sede di Pordenone);

Terzo classificato, il progetto della mensola multifunzione Sei, di Francesco Claudio Lindo dello IAAD Istituto d’Arte Applicata e Design di Torino. Il progetto vincitore, è la scarpa per il piede diabetico DB Shoes, progetto di Carmen Ianiro, studentessa dell’ISIA di Pescara.

Redazione

 

POLITICA – Regionali Sicilia, volano centro-destra e M5S, male il PD

07.11.2017

Conquista la guida della Regione Siciliana il centrodestra, ricompattato sotto le bandiere di Berlusconi, Meloni e Salvini con Nello Musumeci che subentra a Rosario Crocetta come governatore, attestato al 39,8%. Quasi cinque punti più di Giancarlo Cancelleri, arrivato secondo nonostante l’impegno di Grillo e di tutti i leader del M5S che però si rivela il primo partito nell’isola. Un successo. A tutto svantaggio di un Pd mortificato con il rettore Fabrizio Micari, penalizzato da un voto disgiunto che lo incolla a un insufficiente 18,5 per cento. Con magra soddisfazione di Claudio Fava che, pur superando di poco il 6%, con i «Cento passi» ha eroso voti al candidato del sindaco Orlando e al partito di Renzi, come speravano Bersani e D’Alema.

Redazione

 

EVENTI - PRESENTATA LA MILANO CITY MARATHON 2018

20.10.2017

La 18sima edizione, presentata a Palazzo Marino, cercherà ancora una volta di sorprendere partecipanti, partner e pubblico con le sue novità. Lo scorso anno la manifestazione sportiva ha visto un sensibile aumento del numero degli iscritti, fino a sfiorare i 25mila partecipanti complessivi, con un aumento del 43% sui finishers della maratona. Il percorso di Milano Marathon, completamente ridisegnato. Vai al nostro speciale. e rifinito con modifiche mirate anno dopo anno, è sicuramente uno dei punti di forza che lo scorso anno l’ha resa la maratona più veloce d’Italia. Il tracciato, con partenza e arrivo nel centro di Milano, attraversa sia i quartieri del centro storico sia quelli della città contemporanea, e risulta scorrevole grazie a lunghi tratti rettilinei e a un dislivello complessivo davvero ridotto. Inoltre si stanno definendo soluzioni migliorative, in accordo con Comune e ATM, sul fronte della logistica, che consentiranno flussi più lineari, soprattutto per i chilometri iniziali del percorso, in modo da renderli più larghi e scorrevoli, e quindi adatti a consentire il passaggio di un maggior numero di runner senza creare rallentamenti. Redazione

 

 

 

Pubblicita e affiliazione per micro-sponsorizzazione

Copyright 2018© All Rights Reserved