Calcio

Il grande calcio anche su Milan4news

loading...

Flash Calcio:

DOMENICA ULTIMA DI A, MILAN E INTER IN CONTEMPORANEA ALLE 18

2022

Lo scudetto tra Milan e Inter si assegnerà all’ultima giornata: entrambe giocheranno, rispettivamente contro il Sassuolo a Reggio Emilia e contro la Sampdoria a San Siro, alle 18 di domenica 22 maggio. Le partite inizialmente erano previste per le 15, anche se mancava ancora l’ufficialità. Ma nella riunione in corso in Lega serie A c’è stato un cambio di programma ed è stato ufficializzato il nuovo orario.

Sempre alla trentottesima si saprà chi tra Cagliari e Salernitana andrà in serie B. Salernitana-Udinese e Venezia-Cagliari si giocheranno domenica 22 maggio alle 21. Assegnati i 4 posti per la Champions League a Milan, Inter, Napoli e Juventus, massima incertezza regna ancora sul fronte dell’Europa League e della Confederation League. Se si esclude la Roma che giocherà venerdì prossimo in trasferta contro il Torino alle 20.45 (per permettere agli uomini di Mourinho di prepararsi al meglio per la finale di Confederation League del 25 maggio), tutte le altre partite che vedranno squadre in competizione tra di loro per raggiungere le coppe europee si giocheranno contemporaneamente. Così Lazio-Verona, Fiorentina-Juventus e Atalanta-Empoli, si giocheranno sabato 21 maggio alle 20.45.


Una giornata al termine La classifica di serie A




Le partite rimanenti, ovvero Spezia-Napoli e Genoa-Bologna, si giocheranno rispettivamente domenica alle 12.30 e sabato alle 17.15.

Ovviamente il problema più serio era quello relativo agli incontri delle due milanesi sia per quanto riguardava l’individuazione del momento del calcio d’inizio sia per la logistica dei festeggiamenti scudetto, che dovranno essere ben concertati a seconda della squadra che vincerà. Al momento, l’ipotesi più probabile è che ci sia la premiazione sul campo: a Reggio Emilia in caso di vittoria rossonera, a San Siro dovesse vincere l’Inter.


Niente anticipo al sabato per le milanesi

La Lega Serie A aveva intenzione di anticipare Sassuolo-Milan e Inter-Sampdoria, le partite chiave dell’ultima giornata di campionato, a sabato 21 maggio ore 15. Invece, come abbiamo visto, così non è stato. Proprio quel giorno infatti c’è un concerto in piazza Duomo organizzato da Radio Italia e questo comporterebbe seri problemi di ordine pubblico in caso di festeggiamenti di una delle due tifoserie in centro. Ed ecco allora che dal Ministero dell’Interno è partita una comunicazione diretta alla Lega in cui si chiedeva di valutare la possibilità di mettere in agenda le due partite per la giornata di domenica 22. Così è stato fatto.




Festa scudetto

Come avevamo detto inizialmente si pensava di fare giocare le partite alle 15. Perché? Perché questo avrebbe consentito di gestire la questione festeggiamenti a San Siro. Dell’Inter, che ci gioca, se a conquistare lo scudetto fosse la squadra di Simone Inzaghi: per loro nessun problema, sarebbero già lì. Del Milan invece, più tardi nella giornata, se a trionfare fossero i rossoneri impegnati a Reggio Emilia con il Sassuolo. In questo caso infatti, giocando alle 15, ci sarebbe stato il tempo per far evacuare dallo stadio i probabili 70mila tifosi nerazzurri, cambiare i colori alle strutture del Meazza e attrezzarlo per la festa del Milan. Complicato? Un po’. Ma c’’era comunque un precedente: nel 2008 l’Inter celebrò lo scudetto domenica 18 maggio a San Siro dopo aver giocato e vinto nel pomeriggio a Parma e dopo che al Meazza era andata in scena Milan-Udinese alle ore 14.




DIRITTI TV SERIE A 2021-22  - DAZN AVRA' 7 PARTITE, SKY  SOLO 3

2021

Finalmente, dopo una lunga trattativa, c'è l'ufficialità: la Lega Serie A ha assegnato a DAZN i diritti per la trasmissione delle 10 partite di ogni giornata del massimo campionato italiano.

Una soluzione a cui si è giunti dopo il progressivo sgretolamento del fronte del 'no', che alla fine si è piegato alle società già favorevoli: 16 i voti favorevoli, solo quattro i contrari (Genoa, Crotone, Sampdoria e Sassuolo).

DAZN trasmetterà 7 gare in esclusiva, più le altre 3 in coesclusiva. L'offerta presentata da DAZN era la più alta ed ormai da settimane l'epilogo sembrava scontato, ma finora la decisione era sempre slittata. Adesso anche le ultime resistenze sono state vinte segnando una svolta epocale per il calcio in Italia.

Allo stesso comunicato ha affidato le sue dichiarazioni l’Amministratore Delegato della Lega Serie A Luigi De Siervo.

La Lega Serie A, al termine dell’Assemblea, ha emesso un comunicato ufficiale con il quale ha comunicato la decisione presa.

“L’Assemblea della Lega Serie A, svoltasi con la partecipazione di tutte le 20 Società, ha assegnato a DAZN, a 840 milioni di € per singola stagione, il Pacchetto 1 (7 partite in esclusiva) e il Pacchetto 3 (le restanti 3 partite in co-esclusiva) per il triennio 2021/24. Per quanto riguarda il Pacchetto 2 (3 partite in co-esclusiva con il Pacchetto 3) è stato deliberato di procedere con la estensione delle trattative private con Sky fino a lunedì 29 marzo 2021”.

“L’assegnazione ha visto convergere i voti di 16 Associate, ritrovando un consenso che era mancato nelle precedenti assemblee, su una proposta che ancora una volta porta la Lega Serie A all’avanguardia nel panorama mondiale delle grandi Leghe sportive e che riteniamo possa anche avere una valenza sistemica per il Paese intero, costituendo un volano importante per accelerare il processo di digitalizzazione, come auspicato a gran voce dal Governo anche in questi giorni”.

Sky però, secondo quanto riporta 'Milano Finanza', sembra intenzionata a presentare ricorso contro la decisione della Lega Serie A. DAZN ha acquisito i diritti esclusivi per trasmettere 266 partite di Serie A e 114 partite in co-esclusiva per tre stagioni.




  Redazione


CALCIO - BIGLIETTI CHAMPIONS LEAGUE MILAN COSTI E MODALITA'

 2020

Dopo le proteste dei tifosi sui social network, il Milan ha deciso di cambiare i prezzi dei biglietti dei match di Champions League in programma a San Siro.

Il club rossonero ha capito di aver commesso un errore con il precedente listino, pertanto ha sospeso per alcuni giorni la vendita prima di ufficializzare le nuove tariffe. Poco fa sul sito ufficiale è stato comunicato che da domani venerdì 10 settembre alle ore 12 sarà nuovamente possibile comprare i ticket per la fase a gironi della competizione UEFA. La prima fase è dedicata agli abbonati, poi dal 13 settembre ci sarà quella dedicata ai possessori della tessera Cuore Rossonero e dal 14 settembre è prevista la vendita libera.

Si possono acquistare online su singletickets.acmilan.com e al Ticket Office di Casa Milan. Per chi aveva già comprato il biglietto per Milan-Atletico Madrid è stato comunicato quanto segue:


  • Biglietto online: l’utente che ha acquistato il biglietto online verrà automaticamente rimborsato e il vecchio biglietto annullato, riconoscendo il diritto di acquisto di un nuovo tagliando nello stesso settore per 7 giorni al nuovo prezzo. Gli utenti avranno a disposizione una procedura dedicata e privilegiata: basterà recarsi sul singletickets.acmilan.com ed inserire il codice della propria tessera per gestire la propria posizione.
  • Biglietto fisico: l’utente che ha acquistato il tagliando fisicamente potrà recarsi al Ticket Office di Casa Milan, con la documentazione necessaria, per ottenere un rimborso e riacquistare un nuovo biglietto usufruendo del nuovo prezzo. Anche in questo caso il Club garantisce per 7 giorni il settore relativo al primo acquisto.
  • A prescindere dalla modalità di acquisto iniziale, l’utente potrà rinunciare al diritto di riacquisto nello stesso settore, preferendo accedere a porzioni dello stadio più ambite alla luce dei nuovi prezzi, seguendo le nuove finestre di vendita.
  • L’utente avrà inoltre il diritto di scegliere – senza alcun vincolo – di non partecipare più alla gara, usufruendo semplicemente del rimborso.

La vendita dei biglietti per le sfide contro Porto e Liverpool, rispettivamente in programma il 19 ottobre e il 3 novembre, partirà nelle prossime settimane. Per coloro che hanno precedentemente acquistato il biglietto per le gare in oggetto, seguirà lo stesso iter per i possessori dei tagliandi di Milan-Atletico Madrid, con il rimborso che partirà da subito, senza attendere la finestra di vendita.

Per quanto riguarda i prezzi di Milan-Atletico Madrid, in calendario martedì 28 settembre, di seguito il listino.



  Redazione

 

Milan4News