Home

  Tutto quello che succede a Milano!

     Milan4news è il sito trendy per rimanere informati su attualità, sport, eventi e novità nella citta più fashion del mondo!

Covid 19 - Green Pass nuovo decreto, tutte le novità qui

Green pass Italia obbligatorio anche al lavoro dal 15 ottobre. Scatteranno infatti le nuove regole e linee guida contenute nel Dpcm firmato da Draghi relative all'obbligo di possesso e di esibizione della certificazione verde Covid da parte del personale delle pubbliche amministrazioni e aziende. Ma chi deve averlo, come funziona e cosa succede se il lavoratore ne è sprovvisto? Ecco tutto quello che c'è da sapere.

Tampone obbligatorio per accedere al pronto soccorso, green pass valido un anno (e non più nove mesi). Ma anche via libera ai test salivari per ottenere il certificato verde. E prezzo calmierato per i tamponi antigenico e molecolare esteso a fine novembre. Sono alcune delle principali modifiche contenute nel testo del decreto approvato dalla Camera, che estende l’obbligo della certificazione verde a partire dal 6 agosto, proroga a fine anno lo stato di emergenza nazionale e rivede i parametri sanitari per il passaggio di colore nelle regioni del Paese.

La novità più importante e più attesa è l’estensione della durata del green pass. La misura prevede che i nuovi e vecchi certificati verdi durino 12 mesi invece di nove, non solo quelli ottenuti attraverso la vaccinazione ma anche quelli in tasca ai guariti di Covid che hanno fatto, come previsto, una sola dose del vaccino. Resta per ora di sei mesi la durata del green pass



Per le norme misure in Italia clicca qui


Per sapere tutto sui vaccini clicca qui

loading...

MILAN4TRAVEL

Il Forte di Bard in Valle d'Aosta

vai alla pagina fotogallery...


MILAN4FOOD

La rubrica del cibo Made in Italy

vai alla pagina...


EMERGENZA COVID-19

Tutte le news  aggiornate e le misure economiche


I numeri della pandemia e le misure in atto per contenerla Fondo perduto, credito d'imposta, nuova cassa integrazione: le misure del governo per le aziende fermate dal lockdown.

Tutte le novità in diretta su Milan4News.


Tutte le info sul nostro speciale.

VISITA MILANO

Le 30 cose da fare  a Milano

vai alla pagina...


MILAN4MUSIC

Concerti, tutti nel 2022

vai alla pagina...


MILAN4TENNIS

La serie A su Mila4News, partite, news e mercato

 

Torna la serie A su Milan4News, tutte le partite e i commenti in diretta sul nostro sito.

Segui il campionato, approfondimenti, risultati e dirette. Ecco dove vedere le partite della nostra Serie A in diretta, solo su Milan4News!



Resta informato, vai alla pagina!

Prima Pagina

MILAN4FOOD - MILANO SUSHI FESTIVAL 2021

   

dal 21 al 24 Ottobre | Piazza Città di Lombardia

A Milano si festeggia una delle più celebri ricette nipponiche nella piazza più suggestiva della città.
_________________________________
✅ Ingresso € 5

🕔 Orari

Giovedì 21 Ottobre | 12.00 – 24.00
Venerdì 22 Ottobre | 12.00 – 24.00
Sabato 23 Ottobre | 12.00 – 24.00
Domenica 24 Ottobre | 12.00 – 22.00



Non esitate a seguire il nostro evento su Facebook e per maggiori info seguiteci su www.milan4news.com


  Redazione

 

BONUS TERME 2021  - ECCO COME FUNZIONA E L'ELENCO DELLE STRUTTURE COVENZIONATE

Il Bonus Terme è un’agevolazione di cui il cittadino può beneficiare prenotando i servizi termali di proprio interesse presso uno stabilimento termale prescelto.

Il Bonus Terme copre fino al 100% del servizio acquistato fino a un valore massimo di 200,00 euro.

L’obiettivo è favorire la ripresa di uno dei settori più colpiti dalla crisi generata dalla pandemia.

Scopriamo in questa guida di Investire Oggi quali sono le strutture aderenti al bonus terme 2021.
Bonus Terme 2021: dove spenderlo?

Per il bonus terme ci sono 53 milioni di euro di risorse disponibile, come stabilito dal Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Il bonus copre il totale della spesa sostenuta per trattamenti termali, per un ammontare massimo di 200 euro a persona.

Il bonus è spendibile solo in un centro termale accreditato, il cui elenco verrà reso ufficiale dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Al momento si attende la pubblicazione dell’elenco delle strutture termali in cui sarà possibile utilizzare il bonus e l’apertura ufficiale delle richieste sul sito di Invitalia.

Il bonus terme non è legato al reddito e non è necessario l’Isee. Per usufruire dei trattamenti termali, non è necessario avere la prescrizione del medico.
Bonus Terme 2021: come funziona?

Il Bonus Terme è disponibile a partire dalla pubblicazione dell’avviso di apertura delle prenotazioni sui siti del MISE e di Invitalia, fino all’esaurimento delle risorse stanziate.

La prenotazione deve essere effettuata presso lo stabilimento termale accreditato, che provvede a rilasciare un attestato di prenotazione.

La prenotazione ha un termine di validità di 60 giorni dalla sua emissione e i servizi prenotati devono essere usufruiti entro tale termine.

Il buono

«Non è cedibile a terzi, né a titolo gratuito né in cambio di un corrispettivo in denaro».

A chi si rivolge?

Il Bonus Terme 2021 è un buono rivolto a tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia, senza limiti di ISEE e senza limiti legati al nucleo familiare.

Ciascun cittadino può usufruire, per un solo acquisto, di un buono del valore di 200,00 euro.
Le critiche del Codacons

Assai dura la posizione del Codacons a proposito del Bonus Terme 2021.

Si tratta di

“Un bonus senza criterio e senza logica, che di certo non aiuterà né i cittadini né il settore degli stabilimenti termali danneggiati dal Covid”.

L’associazione dei consumatori boccia il buono in quanto non si comprende la motivazione per la quale il bonus terme debba spettare a tutti indipendentemente dal reddito e senza alcun limite legato all’ISEE.

Inoltre, sempre secondo il Codacons, le risorse stanziate sarebbero irrisorie:

“I 53 milioni di euro stanziati per una spesa massima di 200 euro, inoltre, appaiono del tutto insufficienti, perché in tal modo solo 265mila fortunati potranno beneficiare dell’incentivo […]”.


CALCIO - BIGLIETTI CHAMPIONS LEAGUE MILAN COSTI E MODALITA'

 2020

Dopo le proteste dei tifosi sui social network, il Milan ha deciso di cambiare i prezzi dei biglietti dei match di Champions League in programma a San Siro.

Il club rossonero ha capito di aver commesso un errore con il precedente listino, pertanto ha sospeso per alcuni giorni la vendita prima di ufficializzare le nuove tariffe. Poco fa sul sito ufficiale è stato comunicato che da domani venerdì 10 settembre alle ore 12 sarà nuovamente possibile comprare i ticket per la fase a gironi della competizione UEFA. La prima fase è dedicata agli abbonati, poi dal 13 settembre ci sarà quella dedicata ai possessori della tessera Cuore Rossonero e dal 14 settembre è prevista la vendita libera.

Si possono acquistare online su singletickets.acmilan.com e al Ticket Office di Casa Milan. Per chi aveva già comprato il biglietto per Milan-Atletico Madrid è stato comunicato quanto segue:


  • Biglietto online: l’utente che ha acquistato il biglietto online verrà automaticamente rimborsato e il vecchio biglietto annullato, riconoscendo il diritto di acquisto di un nuovo tagliando nello stesso settore per 7 giorni al nuovo prezzo. Gli utenti avranno a disposizione una procedura dedicata e privilegiata: basterà recarsi sul singletickets.acmilan.com ed inserire il codice della propria tessera per gestire la propria posizione.
  • Biglietto fisico: l’utente che ha acquistato il tagliando fisicamente potrà recarsi al Ticket Office di Casa Milan, con la documentazione necessaria, per ottenere un rimborso e riacquistare un nuovo biglietto usufruendo del nuovo prezzo. Anche in questo caso il Club garantisce per 7 giorni il settore relativo al primo acquisto.
  • A prescindere dalla modalità di acquisto iniziale, l’utente potrà rinunciare al diritto di riacquisto nello stesso settore, preferendo accedere a porzioni dello stadio più ambite alla luce dei nuovi prezzi, seguendo le nuove finestre di vendita.
  • L’utente avrà inoltre il diritto di scegliere – senza alcun vincolo – di non partecipare più alla gara, usufruendo semplicemente del rimborso.

La vendita dei biglietti per le sfide contro Porto e Liverpool, rispettivamente in programma il 19 ottobre e il 3 novembre, partirà nelle prossime settimane. Per coloro che hanno precedentemente acquistato il biglietto per le gare in oggetto, seguirà lo stesso iter per i possessori dei tagliandi di Milan-Atletico Madrid, con il rimborso che partirà da subito, senza attendere la finestra di vendita.

Per quanto riguarda i prezzi di Milan-Atletico Madrid, in calendario martedì 28 settembre, di seguito il listino.



  Redazione

 

SALONE DELL'AUTO 2022  -  A MILANO LA NUOVA EDIZIONE DEL SALONE


Il Salone dell’auto lascia Torino dopo cinque anni. Prossima fermata: Lombardia. Nuovo strepitoso risultato firmato dall’amministrazione Chiara Appendino, che perde un’altra manifestazione di successo. “Seguendo la nostra vocazione innovativa, abbiamo scelto per il 2022 di organizzare la 6ª edizione in Lombardia in collaborazione con Aci. Sarà un grande evento internazionale, all’aperto e con una spettacolare inaugurazione dinamica a Milano il 10 giugno 2022”, dice il presidente del Salone dell’Auto Andrea Levy. A pesare sono state senz’altro le posizioni dei consiglieri comunali del M5s che, insieme ad alcuni ambientalisti, hanno chiesto di mettere fine al Salone dell’Auto che si tiene di solito al Parco del Valentino. I consiglieri hanno anche presentato una mozione per chiedere che il parco non venga più utilizzato per eventi fieristici. “So che che ci sarà un voto in Consiglio comunale, io voterò contro la mozione”, ha detto la sindaca. Quello del Salone dell’Auto è “un evento che quest'anno ha portato 700mila persone”. Migliaia di persone che saranno dirottate altrove, in Lombardia.



Redazione


MILAN4WORK -  Jobsora il nuovo sito per cercare lavoro a Milano


   

Jobsora è un sito il cui unico e principale compito è aiutarLe a trovare un buon lavoro. A Jobsora troverà opportunità di lavoro attuali in tutto il paese. Ogni giorno riceviamo nuove offerte di lavoro da oltre 250 siti di lavoro e datori di lavoro diretti in Italia.


Ogni giorno, il team di progetto lavora per rendere la ricerca di lavoro ancora più semplice e conveniente. Analizziamo costantemente gli appelli dei nostri utenti e partner e integriamo il nostro servizio con nuove funzionalità. Pertanto, se vuole aiutarci a migliorare Jobsora o se trovó un errore sul sito, scriveci a riguardo.



Scopri le migliori offerte di lavoro su  https://it.jobsora.com.



  Redazione

 

MILAN4WORK -  Ferrero cerca assaggiatori di nutella. Vi candidate?


   

L’offerta per la ricerca di 90 giudici sensoriali per attività di degustazione dolciaria è in realtà un corso di formazione retribuito con “l’obiettivo di educare il senso dell’olfatto e del gusto e migliorare la capacità di esprimere a parole ciò che si percepirà con gli assaggi dei prodotti semilavorati. Al termine del corso, i candidati ritenuti idonei saranno assunti con un contratto in somministrazione duraturo nel tempo con un impegno part time di due giorni alla settimana di 2 ore”. Non sarà il lavoro dei sogni ma l’annuncio, che non dichiara apertamente che l’azienda del settore sia Ferrero, rimane una buona possibilità per valutare differenti prospettive: l’impegno richiesto non è considerevole (si tratterebbe di 4 ore alla settimana) e non è requisito essenziale per l’inizio della collaborazione alcuna esperienza pregressa o competenza specifica. Maggiori info sulla pagina ufficiale della Ferrero.


  Redazione

 

SOCIETA’ - Come usare bene l’aria condizionata ed evitare mal di gola (o peggio)

 2021

Gli sbalzi di temperatura (passando da esterni torridi a interni gelati) possono mettere a dura prova le vie respiratorie, specie se hanno già qualche problema: l’unica soluzione è usare i condizionatori in modo corretto, innanzitutto senza esagerare . Fino a qualche tempo fa erano gli americani i fanatici dell’aria condizionata, quelli che in uffici e negozi sparavano getti d’aria ghiacciata incuranti delle temperature torride all’esterno. Ora però la tendenza è arrivata anche da questa parte dell’oceano: basta entrare in un centro commerciale per congelarsi quasi all’istante. Il sospetto che tutto ciò non sia salutare c’è da tempo, ora una ricerca italiana appena pubblicata su Clinical and Translational Allergy elenca punto per punto i motivi per cui l’apparato respiratorio è messo a rischio dall’uso eccessivo e scorretto dell’aria condizionata. «Il problema maggiore è il passaggio immediato, senza gradualità, da un ambiente con aria calda a uno molto raffreddato: la diminuzione improvvisa della temperatura, senza possibilità di adattamento, stimola l’irritazione e l’infiammazione delle vie aeree, favorendo pure le infezioni — spiega Gennaro D’Amato, coordinatore della ricerca e presidente della commissione su Climate Change, Aerobiology and Respiratory Allergy della World Allergy Organization —. Anche sbalzi di temperatura di due o tre gradi sono deleteri, ma quando il divario supera i cinque gradi il rischio di conseguenze negative è alto».



  Redazione

 

SOCIETA' - CANNABIS LEGALE E' BOOM A MILANO

2021

L’ultimo puntino sulla mappa è in via Balestrieri 5, Chinatown. Festa di inaugurazione ieri per l’ennesimo grow shop in città, battezzato «Flower Farm Arena». A fondarlo tre papà incontratisi agli allenamenti di rugby dei figli. «Venderemo infiorescenze di cannabis delle specie consentite dalla legge, oli essenziali, qualche crema — spiega Arslen, 48 anni —. Pochi prodotti. E abbiamo già preso le serre in Abruzzo e Sardegna per le coltivazioni». Nessun imbarazzo davanti ai ragazzini. «Sulla porta ci sarà scritto chiaramente che non vogliamo clienti minorenni». Mentre in via San Galdino 4, di fronte all’ospedale Buzzi, l’insegna è già piazzata ma l’apertura di «Green shop» è fissata per luglio. «Stiamo arredando il negozio — dice la titolare, Laura Marinò — e una ragazza ci aiuta per le decorazioni». Là dove fino a poco tempo prima c’era una lavanderia, tra un mese si venderanno cannabis light (con percentuale di principio attivo Thc sotto lo 0,2), semi di canapa e cosmetici derivati, accessori per fumare. «Credo tanto nei benefici della canapa e sono felice che ora si stia riscoprendo. Sembra di essere tornati agli anni Sessanta».


  Redazione

 

SOCIETA' -  Moda, orgoglio milanese. L’avventura “firmata” Prada

Luglio 2021

Il modello per eccellenza del vero stile milanese, la raffinata semplicità delle linee, un vero culto per la qualità dei materiali a favore di una signorilità tutta da indossare. Chi veste Prada sa che quest’ azienda è sinonimo di eleganza e ricercatezza.Un’ azienda storica, fondata nel 1913 nel cuore di Milano dai fratelli Mario e Martino Prada, e che mette le basi nella Galleria Vittorio Emanuele II.  A quell’epoca nasce come negozio di cuoio, borse, accessori da viaggio di lusso e presto diventa boutique, un luogo esclusivo, la mecca chic degli alto borghesi milanesi, degli aristocratici europei nonché, a soli tre anni dalla sua apertura, fornitore ufficiale della Real Casa di Savoia. Un’azienda sicuramente avanguardista, che spezza le regole dello stile passato e cavalca l’onda del cambiamento storico che porterà ad un futuro nuovo. Questione di classe, di comunicazione. E di saperci fare, sino ad oggi.Non sarà certo la chiusura del bilancio 2018 con fatturato e utili a 249 milioni a frenare gli obiettivi di un’azienda come questa. Con questi risultati Prada compie un viaggio a ritroso di sette anni e torna ai profitti del 2011. Dati che farebbero presagire a molte società momenti tutt’altro che rosei. Nonostante gli utili in calo, secondo le dichiarazioni dell’a.d. Patrizio Bertelli il 2018 ha avuto un avvio promettente. “Sono soddisfatto di come abbiamo chiuso il 2018: nella seconda parte dell’anno e in questi primi mesi del 2018 il trend delle vendite é andato progressivamente migliorando, rendendo così visibili i primi importanti risultati derivanti dalle iniziative strategiche avviate su diversi fronti” dichiara Bertelli a La Repubblica. Sempre secondo Bertelli, il brand Prada é tornato a crescere nelle principali aree geografiche. “Siamo convinti che avviare un nuovo capitolo della storia del gruppo partendo dal nostro patrimonio culturale e dai valori distintivi dei nostri brand, sia la giusta risposta per competere in un mercato sempre più complesso. Il 2018 ha avuto un avvio promettente: ringrazio tutti i colleghi del Gruppo Prada per l’impegno profuso in questi anni nel riportare l’azienda verso la crescita, che sono fiducioso rappresenti l’inizio di un nuovo periodo di sviluppo”.Il marchio Prada, grazie ad una capillare catena di boutique monomarca o tramite la grande distribuzione organizzata, distribuisce i propri prodotti sull’intero territorio mondiale. Fra le sue creazioni, non solo abiti e pelletteria, ma una diversificazione trasversale. Tra le sue concezioni telefoni cellulari, destinati alla fascia medio-alta e in collaborazione con LG Electronics, orologi, profumi, annoverando fra i suoi testimonial, per le campagne pubblicitarie, personalità appartenenti al mondo della moda e del cinema di fama mondiale. Ma c’è altro. Prada è anche sinonimo di arte, presenziando in diverse città nel mondo con opere dedicate alla Maison da architetti del calibro di Renzo Piano ed artisti come Elmgreen & Dragset. Ma è nella sua citta, Milano, che dal 1993 Miuccia Prada e Patrizio Bertelli hanno concettualizzato il marchio estendendolo ad arte.   Prima col progetto PradaMilanoArte, atto a promuovere attraverso mostre, esposizioni, opere di scultura contemporanea, e con la Fondazione Prada in seguito, ogni anno vengono organizzate performances e mostre dedicate alle opere di arte contemporanea di artisti internazionali, alle quali vengono inoltre dedicate pubblicazioni. Una curiosità? Prada è anche “dolce”. Ha infatti rilevato l’80% della celeberrima Pasticceria Marchesi, di Angelo Marchesi, acquistata dal gruppo nel 2013.

Scopri di più su http://www.ilpunto24.it/moda-orgoglio-milanese-lavventura-firmata-prada/    Katia Ardemagni


 

MILAN4WORK -  VUOI LAVORARE AL MILAN? ECCO  UN OFFERTA DI LAVORO


   

Il Milan è alla ricerca di una nuova figura professionale il Ticketing Manager. II candidato dovrà incrementare la vendita dei biglietti e sviluppare una relazione duratura con i tifosi. Sede di lavoro Casa Milan, il contratto varia in base all’esperienza del candidato.

Requistiti:

• Elevate capacità analitiche, per la lettura e l’interpretazione di una grande mole di dati utili a supportare il processo decisionale;

• Conoscenza dei principali indicatori economico – finanziari e capacità di elaborazione di budget e business plan;

• Familiarità con la piattaforma SAS (in particolare, modulo Visual Analytics) per valutare le performance dell’attività, i principali indicatori di performance e sviluppare la necessaria reportistica;

• Conoscenza del linguaggio SQL;

• Padronanza nell’utilizzo di Excel;

• Ottime capacità di leadership per l’efficace coordinamento funzionale di tutte le risorse coinvolte nel processo, trasversalmente all’organizzazione;

• Eccellenti doti relazionali, empatia e capacità di interlocuzione con tutti i livelli dell’organizzazione;

• Conoscenza e sensibilità del settore sportivo (preferibilmente nel calcio) o di organizzazione di grandi eventi;

• Esperienza pregressa di almeno 3-5 anni nell’ambito dell’analisi e sviluppo delle ticketing revenues;

• Ottima conoscenza della lingua inglese.


Candidature on-line all’indirizzo email: ticketingB2C@acmilan.it.


  Redazione

 

Milan4News